Una dozzina? No forse meno…

“Io del calcio so molto poco, Garzon. Al massimo posso dire che in ogni squadra ci sono una dozzina di giocatori“. (Alicia Gimenez Bartlett “Una sinistra speranza”)

Una dozzina. Approssimativamente. Su per giù. Giocatore più, giocatore meno.

Del resto, sino a pochi mesi fa, del calcio, quel poco che sapevo era assolutamente… il nulla.

Forse sopravvalutandomi,  quando ho iniziato il mio periodo di erudizione auto-indotta, ho pensato di iniziare (erroneamente) dalla stampa specializzata.

E già in edicola, davanti ad un nutrito parterre maschile, tutta la mia non-conoscenza sportiva è venuta brutalmente a galla con prepotenza nel momento in cui ho esordito chiedendo all’edicolante: “Ma la Gazzetta dello Sport esce da sola?“.

Attimo di imbarazzo totale (il suo, io non mi rendevo ancora conto…), sorriso trattenuto a stento e risposta ironica: “Si, ma se vuole viene volentieri a casa con lei“.

E pensare che per tutti questi anni ho sempre avuto il dubbio (diciamo dubbio…) che la storica testata in Pink fosse in realtà un allegato a qualche quotidiano. Sorry.

Ma il peggio doveva ancora venire nel momento in cui ho cercato di dare un senso al fiume di parole incomprensibili che scorrevano tra le pagine.

Nomi di giocatori illeggibili e ancora più difficilmente pronunciabili bacchettati o osannati per non si capiva (io non capivo, sia chiaro) quale demerito o merito, tecniche di gioco che con tutta la fantasia che mi ritrovo non riuscivo neppure ad immaginare, glorie calcistiche trasformate in allenatori dalla personalità multipla: beffardi, antipatici,  spiritosi, strateghi, esaltanti a seconda della partita. E ancora Campionati, Divisioni, Coppe… Aiuto!

Ho, saggiamente, invertito la rotta ed iniziato dalle basi.

In libreria, luogo incantato dove mi sento del tutto a mio agio, entro sempre con emozione ed esco sempre soddisfatta.

Non quella volta.

Alla mia richiesta di libri sul calcio per principianti mi viene sottoposto un incantevole pop-up che prometteva di dischiudere il “meraviglioso gioco del calcio” ai bambini.

E’ un regalo vero?

Un sorriso (il  mio, credo incerto) è bastato a fare intendere che così fosse e sono uscita dalla libreria con un delizioso pacchetto infiocchettato sotto il braccio.

Il Pop Up in questione, che ha fatto la felicità di mio figlio Matteo (sei anni), era un divertissement cartonato e colorato con tanto di allegato cartellino giallo e rosso per cimentarsi con l’ebrezza dell’arbitraggio.

Ed è tra le tinte pastellose del volume, tirando cordicelle e aprendo finestrelle, che ho fatto la mia prima, eclatante, scoperta: una partita di calcio viene giocata tra due squadre composte da 11 giocatori, uno dei quali è il portiere. 

Vi lascio immaginare quanto tempo ho  impiegato per comprendere concetti astrusi ma fondamentali come il FUORI GIOCO e quanto mi sono sentita sollevata nell’avere la conferma che “l’obiettivo del gioco è segnare quante più reti possibili”. Sono soddisfazioni…

Man mano che la mia ricerca progrediva, aumentava  anche la terminologia da studiare: marcatura preventiva, palla filtrante al centro per il taglio degli esterni, sponda, fraseggio a metà campo, tunnel.

Studiare, capire e ripetere con parole proprie era diventato il mio mantra.

Sembrava semplice come spiegare la differenza tra Ankle boots e Chelsea Boots o tra Mary Jane e Open Toe o tra Platform e Slipper.

Ma, quando orgogliosa pensavo che fosse la volta buona, qualche dettaglio mi sfuggiva, e inseguendolo.. sfuggivo (d)a me stessa anche io.

Finché ho trovato un escamotage; il calcio non andava studiato; andava VISSUTO.

E VISSUTO DIVERTENDOSI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...