MICHAEL MAGAGNOLI, LA COMMISTIONE TRA CALCIO E BASKET E LA SUA VISIONE DI ALLEGRI…

Il lavoro dell’allenatore è quello di vendere il suo prodotto, il suo stile, convincendo i giocatori a comprare ciò che lui vende, la sua mentalità, le sue indicazioni“.
(Dan Peterson)

21617737_10212564942392774_3993610702034170364_n.jpg

Nella vita, ognuno ha le sue preferenze.

E i suoi preferiti.

Non fanno eccezione, ovviamente, i tifosi del pallone. Anzi.

Ho visto sguardi illuminarsi al nome di un attaccante o di un difensore; ho ascoltato parole traboccanti di gratitudine e ammirazione parlando di un centrocampista o di un portiere.

Ma nessuno prima d’ora mi aveva detto che, potendo scegliere chi incontrare della propria squadra del cuore, vorrebbe fosse l’allenatore.

Chi ha ampliato la mia visione della faccenda è Michael Magagnoli, stimato allenatore di Basket che attualmente segue la preparazione della ASD Virtus Basket Fossano, società nata per diffondere e difendere i valori di questo sport con la Prima Squadra in C gold e un ampio vivaio giovanile.

21617939_10212564942432775_5586165251981927943_n.jpg

In passato ammiravo molto Lippi – mi spiega davanti ad un caffè  –  oggi il mio preferito è Massimiliano Allegri; ho subito pensato che il suo fosse un ingresso positivo per la Juventus, se non lo avessero esonerato quando era al Milan dopo la sconfitta avvenuta contro il  sicuramente anche quell’anno li avrebbe portati in Champions senza problemi. E non dimentichiamo che, dati alla mano, ha usato lo stesso trattamento per tutti i giocatori, senza favoritismi e dando a tutti opportunità di inserimento”.

Michael, originario della provincia di Modena, trasferito nella mia città natale per un triennio da coach, è da sempre juventino (“Si nasce e si muore juventini, senza ombra di dubbio” mi dice); il papà, che è stato un giocatore a livello di Promozione, è tifoso della Vecchia Signora e in particolare di Roberto Baggio.

21687757_10212564942472776_5635571715182972069_n.jpeg

Invece io sono legato, allenatori a parte, a Claudio Marchisio per ragioni di tecnica ma anche di umanità; è l’esempio dello sportivo Doc, sempre dentro le righe“.

Chiedo a Michael quale è stato il momento più emozionante legato alla sua fede calcistica.

L’addio di Del Piero che del resto è sempre stato il mio campione preferito. E poi la prima volta che ho visto la Juventus allo stadio contro il Modena, con autogol di Juri Tamburini“.

Michael da bambino ha tentato la strada del calcio “accantonata però dopo tre mesi, alla prima partita di Campionato: mi hanno messo in campo quasi al termine del secondo tempo, una sorta di comparata, e la cosa, essendo io particolarmente competitivo, non l’ho digerita… Così mi sono dato al Basket, altra mia passione; ed essendo piuttosto portato mi hanno usato come polo di attrazione per avere in squadra altri bambini. Poi a quindici anni ho iniziato ad allenare nella Polisportiva Panaro Camposanto, il mio paese d’origine”.

E’ interessante notare come tra basket e calcio ci siano comunque delle similitudini, legate soprattutto alla loro dimensione di sport di squadra: “Si lavora molto, soprattutto nelle fasce di età più piccole, a livello motorio e di coordinazione oltre che a livello di socializzazione.  Molti bambini arrivano da sport individuali, abituati a confrontarsi solo con se stessi. Il gioco di squadra, in questo, da’ una nuova consapevolezza e aiuta a non sentirsi individui.

Poi confrontandomi con amici allenatori di calcio ho avuto modo di conoscere esercizi fisici che nel basket non erano utilizzati e che ho inserito nel mio programma di allenamento essendo adatti anche al mio settore”. 

Ma adesso che il fine settimana ci sono le partite della Virtus da seguire, la Juventus come la si segue?

Se ho partite con la mia squadra non mi restano che le news in tempo reale sul cellulare…“.

Dura la vita degli allenatori…

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...